Login

I Parroci dell’Assunta

I Parroci dell’Assunta dal 1741
Don Guido Perrando
Parroco 1741 – 1781
Fu prevosto in Ovada dal 1741 al 1781
Si adoperò per il progetto della nuova parrocchiale di Ovada
Don Francesco A. Compalati
Parroco 1797 – 1836
Nato ad Ovada il 13 ottobre 1756, dopo aver compiuto gli studi presso il Seminario Acquense, ebbe nel 1782 l’incarico di Amministratore della nostra Parrocchia . Primo Prevosto dell’Assunta ( dal 1797 al 1836 ), dedicò vita e sostanze all’abbellimento e finizione della “sua” chiesa . Insieme ad Ottavia Dania, nel 1799 Don Compalati salvò il Borgo minacciato dai Francesi perorando la causa della popolazione presso il comandante delle milizie nemiche . Morì ad Ovada il 13 novembre 1836
Don Vincenzo Torrielli
Economo 1836 – 1837
Vulgo “Zachete”
Fu cappellano presso l’oratorio di San Giovanni Battista
Nell’immagine è ritratto in una tela presso la Biblioteca Parrocchiale .
Don Ferdinando Bracco
Parroco 1837 al 1868
Don Carlo Spertino
Economo 1868 – 1869
Don Vittorio Binelli
Parroco 1869 – 1897
Mons. Emanuele Mignone
1864 – 1961
Vescovo
Parroco 1897 – 1909
Nato a Cavatore d’Acqui il 19 aprile 1864
Ordinato sacerdote nel 1887
Fondò e gestì il “Monitore Parrocchiale”
Morì il 27 dicembre 1961
Le sue ultime visite ad Ovada risalgono al 1947/48 in occasione delle celebrazioni per San Paolo della Croce
Don Agostino Filippetti
Economo 1909 – 1910
Don Luigi Leoncini
Parroco 1910 – 1932
Nato a Campoligure il 14/12/1900
Ordinato sacerdote il 19 settembre 1925
Morto il 15 giugno 1965
Don Giuseppe Piana
Economo 1932 – 1933
Nato nel 1904 ad Ovada l’11/02/1904
Ordinato sacerdote l’11/06/1827
Fu Economo presso la Parrocchiale N.S. Assunta di Ovada
Mons. Felice Beccaro
Vescovo
Parroco 1933 – 1939
Don Natale Pastorino
Economo 1939 – 1939
Mons. Fiorello Cavanna
1902 – 1983
Parroco 1939 – 1068
Nato a Morbello,
Si adoperò per durante la “resistenza”
Fondò l’Oratorio Votivo con i relativi impianti sportivi e la Casa della Famiglia Cristiana. Ebbe doti di programmatore nelle iniziative, dando prova di vero realismo e concretezza. In gioventù aveva preso parte alla Resistenza, esperienza che segnò profondamente la sua vita.
Fu nominato “cameriere segreto di Sua Santità”
Negli ultimi anni non celebrò più messa, mori’ a Ovada nel luglio del 1983.
Don Francesco Ramognini
Parroco 1968 – 1973
Nato a Sassello il 20 aprile 1920
Ordinato sacerdote il 08 agosto 1943
Morì il 12 ottobre 1973
Can. Severino De Faveri
Economo 1973 – 1974
Nato a Meolo (Venezia) il 08 dicembre 1939
Ordinato sacerdote il 29 giugno 1965
Morì a Nizza Monferrato il 16 aprile 1983
Don Giovanni Valorio
1933 – 2001
Parroco 1974 – 2001
Nato a Bergamasco il 21/92/1933
Ordinato sacerdote il 29/06/1957
Si adoperò attivamente per la costruzione della chiesa di San Paolo della Croce in Ovada e per il supporto alla missione di ……. in ……
Morì nel palazzo vescovile di Acqui Terme il 14/03/2001
Riposa nel cimitero di Bergamasco (AL).
Don Giorgio Santi
Parroco 2001 –
Nato ad Acqui Terme il 09/04/1965
Ordinato sacerdote il 03/06/1989
Vescovi nati ad Ovada
Mons. Vincenzo Dania
Domenicano
1744 – 1818
Vescovo di Albenga
Mons. Giovanni Oberti
1862-1942
Scolopio
Vescovo
Nato ad Ovada il 21 novembre 1862 in Via Bisagno
Ordinato sacerdote il 24 febbraio 1888
Nel 1901 fu nominato Vescovo di Saluzzo
Morì il 23 novembre 1942
Mons. Giovanni Marenco
1853-1921
Salesiano
Vescovo
Nato a Costa d’Ovada il 27 aprile 1853
Ordinato sacerdote nel 1875
Vescovo di Massa e Carrara
Morì a Torino presso la “Casa Salesiana” il 22 ottobre1921
Altri sacerdoti ( non parroci ) nati od operanti in Ovada
Don Giuseppe Salvi
1871 – 1934
Sacerdote, Educatore
Nato ad Ovada nel 1871, dopo aver compiuto gli studi ecclesiastici ad Acqui , fu professore in quel Seminario . Tornato nella città natale si dedicò all’assistenze ed all’educazione dei giovani, avverandosi le parole profetiche che San Giovanni Bosco, ospite dei suoi genitori, aveva pronunciato il 6 agosto 1872 : “ … questo fanciullo si farà prete e mi imiterà in tante cose .”
Acquistò con le proprie sostanze 2500 metri quadrati di terreno ortivo ed edificò il Ricreatorio con il cinema-teatro .
Morì in Ovada nel 1934 compianto da tutta la comunità .
Don Luigi Grillo
1811-1874
Sacerdote – Cappellano Militare
Nato ad Ovada il 9 aprile 1811 da Domenico e Isabella Torrielli, ha legato il suo nome ad alcune opere erudite che ancora oggi sono consultate con profitto . Suoi sono i quattro volumi “Elogi di Liguri illustri” pubblicati a Genova nel 1846 . Nello stesso anno si dedicò all’abbozzo di un Calendario storico letterario della Liguria . Entrato nel 1839 nella Regia Marina Sarda in qualità di cappellano, nel 1848 partecipò ai fatti d’arme di Goito, Pastrengo e Peschiera . Fondò a Genova il Giornale degli Studiosi (1869-1873) , vera miniera di notizie storiche e letterarie riguardanti l’area Ligure-Piemontese . Figurano nelle annate del giornale le biografie di illustri ovadesi : Tommaso Buffa dei Predicatori (1765-1867), San Paolo della Croce (1694-1775), Angelo Vincenzo Dania, vescovo domenicano (1744-1814) ecc.
Morì a Genova il 16 ottobre 1864 .
Padre Andrea Damilano
1886-1978
Padre Scolopio, Educatore
Nacque a Trinità (CN) il 27 febbraio 1886 . Entrò nei Padri Scolopi nel 1901 . Fu mandato ad Ovada nel 1906 quale insegnante elementare . Da quell’anno, salvo nel biennio 1916-18 che lo vide mobilitato per la guerra, visse sempre nella nostra città la sua vocazione “calasanziana” come insegnante
Don Tito Borgatta
1808 – 1890
Sacerdote
Fondò la Banca Iride successivamente fallita .
Finanziò la costruzione della cupola della chiesetta”Sedes Sapientiae” presso l’Istituto Madri Pie (Franzoniane) .
Creò la Società Operaia di Mutuo Soccorso fra operai il 13 marzo 1870, portandone nella stessa la scritta “Omnes antem ???? vos fratres estis” (Matteo 23), “Voi siete tutti fratelli”
Gettò le basi della Biblioteca Parrocchiale nel 1852 e fu fondatore e Presidente dell’“Associazione del Clero”
Giovanni Battista Cereseto
1816 – 1858
Padre Scolopio, Letterato
Passò a Ovada la sua giovinezza ed in via san Paolo n.16, è stata murata una lapide che lo ricorda, mentre al suo nome il comune ha dedicato la piazzetta che oggi ospita la sede dell’Accademia Urbense. Sacerdote dell’ordine degli Padri Scolopi svolse a Genova attività di insegnante, ma si fece conoscere soprattutto per l’impegno nel diffondere in Italia le letterature straniere
S. Paolo della Croce (1694 – 1775 )

Al secolo Paolo Francesco Daneo, nacque al civico n. 42 dell’attuale Via S.Paolo ( allora “Contrada di Borgo Novo” ) il 3 gennaio 1694 da Luca Daneo ed Anna Maria Massara .
Compiuti gli studi presso un sacerdote di Cremolino, si trasferì con la famiglia a Castellazzo (AL) . Nel 1716 si arruolò volontario nell’esercito veneziano contro gli Ottomani . Resosi conto che Dio lo chiamava ad altre battaglie, tornò a Castellazzo dove si ritirò a vita eremitica .
Nel 1720 redasse la Regola di una nuova Congregazione, quella dei Chierici Scalzi della SS. Croce e Passione di N.S. Gesù Cristo con il voto di promuovere nei fedeli la devozione alla Passione e con il fine particolare di curare la salute spirituale del prossimo . Iniziò il Suo apostolato nel 1721 con il fratello, il Venerabile Giovanni Battista (1695 – 1765) in Toscana e nel Lazio . Ordinato sacerdote da Benedetto XIII nel 1727, si ritirò nell’Argentario dove, 10 anni più tardi, fondò la prima comunità . La Congregazione e le Regole furono solennemente approvate il 23 novembre 1769 . Nel 1770 visitò per l’ultima volta i ritiri dei religiosi e nel 1771 fondò a Tarquinia il primo monastero delle Claustrali Passioniste .
Sempre nel 1771 si trasferì a Roma ed ebbe in dono da Papa Clemente XIV il convento dei SS. Giovanni e Paolo sul Celio . Quì morì il 18 ottobre 1775 .
Beatificato nel 1853 fu canonizzato il 29 giugno 1867 dal Pontefice Pio IX .
Le spoglie furono traslate nella cappella a Lui dedicata presso la chiesa dei SS. Giovanni e Paolo al Celio (Roma). La casa natale di S. Paolo della Croce in Ovada, dichiarata monumento nazionale, è aperta al pubblico .

Don Rino Ottonello
1946 – 1989
Nato a Masone il 29 dicembre 1946
Ordinato sacerdote il 17 maggio 1970
Vice parroco in Ovada
Morì in un incidente il 22 settembre 1989
Riposa nel cimitero di Masone
Don Francesco Giuseppe Nervi
1825 – 1876
Fu viceparroco in Ovada e cappellano all’oratorio della SS. Annunziata
Valente predicatore quaresimale
Studiò dai Padri Scolopi
Collaborò con Don Tito Borgatta quale segretario della “Associazione del Clero di Ovada”
Di lato in una tela dipinta dal pittore ovadese Frixione .
Don Alessandro Buffa
1866 – 1940
Nato a Sezzadio il 20 settembre 1866
Fu il secondo bibliotecario della Biblioteca Parrocchiale
Morì in Ovada il 13 maggio 1940
Don Luigi Piana
1881-1968
Nato a Tagliolo Monferrato il 3 aprile 1881
Ordinato sacerdote il 16 giugno 1908
Fu cappellano dell’oratorio della SS. Annunziata fino al 1965
Segretario dell’Asilo Infantile “Coniugi Ferrando”
u attivo nella gestione della Biblioteca Parrocchiale
Molto legato ad Ovada alle sue tradizioni ed agli ovadesi in genere .
Morì ad Acqui il 15 luglio 1968